Incognito

INCOGNITO

JULY 3rd

Incognito, la storica band tra le più longeve della musica soul, precursori e i più autorevoli rappresentanti nel mondo dell’acid-jazz targato UK, festeggia quest’anno trentacinque anni di straordinaria carriera e di successi ininterrotti. Formatasi nel 1980 la band britannica ha tratto ispirazione dall’insegnamento dei grandi musicisti come Stevie Wonder, Marvin Gaye, Santana, Earth Wind and Fire, Kool & The Gang, e in particolare Gonzalez e FBI, punti di riferimento per i due leader e fondatori “Bluey” Maunick e Paul “Tubs”.

Il debutto è con l’album “Jazz Funk” nel 1981, che vede nell’ensemble grandi nomi come Hugh Masekela, Peter Segona, Claude Deppa e il leggendario trombonista giamaicano Vin Gordon. Dopo l’esordio alcuni dei componenti prendono altre strade, mentre Bluey porta avanti importanti collaborazioni con Marcus Miller, il produttore Steve Harvey, Maxi Priest, George Duke, Caroll Thompson e altri. Verso la fine degli anni ’80 Bluey crea nuove tracce tra le quali quelle del successivo album “Inside Life”, che verrà pubblicato con la nuova Talkin’ Loud del dj britannico Gilles Peterson. Un disco che li consacrerà come padri indiscussi di un nuovo genere musicale: l’acid jazz. Segue nel ’92 per la stessa etichetta “Tribes, Vibes + Scribes” con il quale si faranno conoscere al grande pubblico U.S., grazie anche alla rivisitazione del celebre brano di Stevie Wonder Don’t you worry ’bout a thing. Questo album consoliderà il successo degli Incognito, che diventeranno un vero e proprio fenomeno musicale.

Nel 1993 arriva “Positivity”, album che raggiungerà quasi un milione di copie nel mondo, grazie anche al brano “100 Degrees & Rising” che vede il coinvolgimento Joy Malcom e Pam Anderson negli studi di Abbey Road. Gli anni a seguire vedono nuovi cambiamenti nella formazione e una produzione discografica fittissima con oltre 13 album e tanti tour in giro per il pianeta.

Il 2005 vede l’uscita di “Eleven”, l’undicesimo album pubblicato per la Edel Records, a seguito delle tante esibizioni dal vivo della band in quello stesso anno.

Il desiderio di collaborare con i grandi miti della musica mondiale si concretizza anche nel disco del 2010 “Transatlantic R.P.M.” che vede la collaborazione con Al McKay, celebre chitarrista degli Earth Wind and Fire, Chaka Khan, Leon Ware. Due anni dopo pubblicano “Surreal” con il cantante e autore tedesco Mo Brandis e la voce femminile Natalie Williams. Il 2014 esce “Amplified Soul”.

Trentacinque anni. La storia degli Incognito rimane una straordinaria e unica avventura britannica. Dalle top ten alle produzioni mastodontiche per Chaka Chan, Philip Bailey e George Benson, il leader Bluey Maunick ha conquistato il suo posto tra i grandi del soul mondiale, ancora oggi tra i più seguiti.